Uil Sardegna: apre lo sportello solidale.

Sostenere il dialogo e la collaborazione intergenerazionale e ridurre il digital divide dei pensionati. Su questi binari andrà a operare il nuovo “sportello solidale” della Uil Pensionati Sardegna, in collaborazione con il Servizio civile universale.

Già tre giovani, fanno sapere dalla sigla sindacale, sono al lavoro per facilitare l’accesso alle tecnologie dei pensionati. Tra i servizi offerti, il supporto nella creazione dell’identità digitale – necessaria per accedere ai servizi della pubblica amministrazione o privati – e l’assistenza nella compilazione e nell’invio delle domande per i bonus trasporti e psicologico.

“Dopo l’esplosione della pandemia, che ha incrementato l’utilizzo dei sistemi digitali è impensabile non avere accesso a un computer, a internet e alla tecnologia dell’informazione”, ha ricordato nell’occasione il segretario generale della Uil Pensionati Sardegna, Rinaldo Mereu.

LEGGI ANCHE:  Evade nuovamente dai domiciliari. Arrestato un 55enne cagliaritano.

“Il nostro Paese – prosegue – sta cambiando e noi vogliamo tenere il passo senza lasciare indietro nessuno, valorizzando le relazioni tra le generazioni. Anziani e giovani sono legati da interessi comuni e solo tutti insieme potremo raggiungere la meta”.