Ucraina, Wang Wenbin: “USA diffondono disinformazione”.

Secondo i rapporti del Pentagono, sarebbe sempre più ambigua la posizione della Cina sul conflitto nell’Europa orientale, da un lato preoccupata per la situazione in Ucraina, dall’altro poco disposta a condannare o sanzionare la Russia. Una presunta doppiezza diplomatica respinta dal Vicedirettore del Dipartimento dell’informazione del Ministero degli esteri cinese, Wang Wenbin, per il quale “da tempo gli Stati Uniti diffondono disinformazione e diffamano la Cina sulla questione ucraina. Creare ‘voci’ per sottrarsi alle proprie responsabilità è molto ipocrita e spregevole”.

“Gli Stati Uniti – secondo Wenbin – dovrebbero fornire un resoconto onesto. Difficile credere alla volontà di difendere la pace espandendo, contestualmente, la NATO verso est. Ancora, come commentare l’impegno per la risoluzione pacifica della crisi, dato l’invio di forniture militari all’Ucraina per il rafforzamento della deterrenza militare? Accogliamo – ha aggiunto Wenbin – con favore tutti gli sforzi diplomatici per una soluzione politica della questione ucraina e sosteniamo il dialogo e i negoziati di Russia e Ucraina, affinché siano soddisfatte le legittime preoccupazioni di entrambe le parti. Continueremo a svolgere un ruolo costruttivo nella ricerca e nel raggiungimento della pace”.

LEGGI ANCHE:  Gli Azeri in Italia manifestano a Montecitorio.

In risposta alle dichiarazioni dell’ex Segretario di Stato americano Mike Pompeo, per il quale gli Stati Uniti dovrebbero adottare misure immediate per offrire il riconoscimento diplomatico di Taiwan, il Vicedirettore del Dipartimento dell’informazione del Ministero degli esteri cinese ha dichiarato infine che “Mike Pompeo è un politico con una scarsa credibilità, le cui folli osservazioni non porteranno da nessuna parte”.

foto Copyright ©1998-2014, Ministero degli Affari Esteri, Repubblica Popolare Cinese