The World’s end, il ritorno dei Planet Funk.

Il gruppo dei Planet Funk torna sul mercato discografico con il nuovo singolo “The World’s end”. Ad annunciarlo oggi il collettivo dalle influenze napoletane, toscane, liguri ed internazionali, composto da Marco BaroniAlex NeriDomenico Canu e Alex Ulhmann, voce per questo singolo “Ogni fine è solo l’inizio di qualcosa di nuovo. Tutto è possibile se ci lasciamo andare. Questo nuovo lavoro nasce sempre da una matrice dance, ma possiamo definirlo musicalmente innovativo, un album con forti connotati di indie electronic”.

A 20 anni dal celebre successo dell’album “Non Zero Sumness” un ritorno che anticipa l’uscita del prossimo album, previsto nella primavera/estate del 2023 e che segna il primo lavoro dopo la scomparsa di Sergio della Monica (storico fondatore del gruppo).

LEGGI ANCHE:  Chatbot Replika, arriva lo stop del Garante: "Troppi rischi per minori e fragili".

Il brano, ricco di contaminazioni e influssi musicali dance e di musica elettronica, è solo l’anticipazione di un album dove gli elementi del passato si fondono con i suoni del presente, come una grande riunione familiare in cui tradizione e novità si incontrano. Il collettivo Planet Funk, infatti, ha sempre dedicato particolare attenzione all’innovazione tecnologica e del suono e a tutta la fase di produzione dei propri brani. Non a caso il mix del singolo e dell’intero album è stato curato da Cenzo Townshend, il mixing engineer che ha collaborato con i più grandi artisti del panorama internazionale come Ed Sheeran, U2, 30 Seconds to Mars, Passenger e molti altri.

Nati nel 1999 dalla fusione di due formazioni, i Souled Out e i Kamasutra, i Planet Funk hanno esordito nel 2000 con la hit “Chase The Sun”, raggiungendo le vette delle classifiche di tutto il mondo e diventando in poco tempo una delle più importanti band del panorama elettro – dance italiano ed internazionale. Molteplici i brani di successo come “Who said”, “Paraffin” e “Inside the People”, che hanno affermato la solida carriera del collettivo Planet Funk, permettendo loro di raggiungere il successo straordinario che detengono da più di 20 anni.

LEGGI ANCHE:  "Sesso Romantico": il ritorno di Marco Carta.