Supercoppa Italiana, Bucchi e Gentile: “Pronti ad affrontare la semifinale”.

Questa mattina, nella Club House di via Nenni, coach Piero Bucchi e Stefano Gentile hanno presentato la sfida di Supercoppa Italiana contro il Tortona, in programma mercoledì alle 18.

La Dinamo si presenta alla settima partecipazione alla Supercoppa Italiana, trofeo che ha alzato due volte nella sua storia, nel 2014 e nel 2019.

“Abbiamo chiuso una preseason con qualche problema fisico come spesso succede a inizio stagione – ha esordito coach Buicchi – e non abbiamo potuto lavorare con continuità. Ma sono soddisfatto di quello che si è visto sul campo. Abbiamo ovviamente bisogno di lavorare con chi stato fuori come Gerald Robinson, che conosciamo bene ma chiaramente approccia a una nuova stagione, e Jamal Jones mentre avremo fuori ancora Kaspar Treier e Jack Devecchi. Al di là delle assenze c’è stata una buona risposta di gruppo”.

LEGGI ANCHE:  Dinamo: prosegue la striscia positiva in LBA.

Sull’avversario di Supercoppa: “Approcciamo alla sfida con Tortona con la giusta voglia e lo spirito che accompagna gli impegni ufficiali, ieri abbiamo fatto un buon allenamento e siamo pronti ad affrontare la semifinale. Affrontiamo questa sfida con voglia, spirito giusto: Tortona come noi è una squadra che ha cambiato poco rispetto alla passata stagione, tenendo la stessa guida tecnica. Sappiamo che sarà una bella sfida contro una buona squadra: la affrontiamo con fiducia, consapevoli dei nostri mezzi e della nostra ossatura che si è dimostrata buona”.

“Sono contento – ha aggiunto il tecnico della Dinamo – perché Pisano si è conquistato qualche minuto importante e Raspino ci ha dato un grande aiuto, facendosi trovare pronto e garantendosi un posto in squadra. In generale sono soddisfatto della risposta della squadra alle avversità affrontate finora, aspettiamo di essere al completo: tra le assenze potrebbe esserci anche quella di Massimo Chessa, al momento fermo per un problemino muscolare”.

LEGGI ANCHE:  Sport, Biancareddu: "Un grande piano di impiantistica sportiva per la Sardegna"

Con il coach bolognese anche Stefano Gentile, al suo quinto anno in Sardegna: “È sempre un piacere partire con la Supercoppa. Non possiamo permetterci nessun inizio lento: sono le sfide per cui noi atleti lavoriamo sodo tutto l’anno e ovviamente ci vogliamo far trovare pronti. Come abbiamo visto anche gli anni scorsi se parti bene prendi uno slancio che ti porti avanti per tutta la stagione. Ci attende una bella sfida e poi ci immergeremo totalmente con Varese, Malaga, tutte partite importanti”.