Rolando MaranContro la Sampdoria, alla Sardegna Arena, non ci saranno gli infortunati Birsa e Ceppitelli e gli squalificati Olsen e Cacciatore. Convocato il portiere della Primavera Ciocci. Durante la conferenza di oggi Rolando Maran è intervenuto sulla gara di lunedì scorso a Lecce. “Abbiamo accarezzato da vicino la vittoria. Forse a Lecce non abbiamo offerto la nostra migliore prestazione, ma ci poteva stare, non è semplice esprimersi sempre al massimo. La vittoria colta ieri a Firenze dal Lecce dà ancora più valore al nostro risultato. La rabbia dev'essere uno stimolo per andare in campo domani decisi ad ottenere il massimo”.

L'avversario di domani non è di quelli da prendere sottogamba, per Maran: “La classifica della Sampdoria non è veritiera, è la stessa squadra che l'anno scorso ha sfiorato l'ingresso in Europa League. Con Ranieri sta trovando una sua solidità, ha conquistato 8 punti in 4 partite. Un avversario da prendere con le pinze e con una forte identità”.

“Con Rafael tra i pali abbiamo un portiere di grande personalità ed esperienza che ha sempre avuto un ruolo di primo pano all'interno dello spogliatoio. La partita di Coppa Italia? Inizieremo a pensarci da lunedì sera dopo la gara di campionato con la Sampdoria”.