Football academy foto cagliaricalcio.comA Oristano ha aperto i battenti la nuova stagione della Cagliari Football Academy. A fare gli onori di casa il Responsabile Bernardo Mereu, che ha fatto il punto con i dirigenti e i tecnici delle Società sportive dell'Isola affiliate all'ormai consolidato progetto rossoblù.

Oltre agli aspetti organizzativi e logistici, il focus è stato posto anche sulle importanti novità che contraddistinguono la stagione alle porte. Fondamentale il sostegno del Main Sponsor, Saras, e del Top Sponsor, Energit, confermati come partner della Academy.

"Al centro di tutto c'è il bambino, non solo dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto per quanto riguarda l'aspetto didattico e sociale", ha spiegato Bernardo Mereu davanti a una platea di oltre 150 addetti ai lavori. Siamo convinti che serva omogeneità dal punto di vista tecnico: se il bambino di talento avrà la possibilità di crescere e giocare con altri coetanei altrettanto bravi, ci saranno più probabilità di una significativa crescita individuale. Per questo puntiamo sui Centri di Formazione e le giornate di formazione".

"Coesione, rispetto e perseveranza sono i valori fondanti di una struttura sempre più in crescita, in evoluzione dal punto di vista organizzativo e nei numeri - ricorda Mereu - Creeremo un’area riservata nel sito ufficiale del Cagliari Calcio, così da poter essere sempre attivi e aggiornati sul lavoro quotidiano svolto sul campo e a livello teorico dalle società affiliate: i nuovi contratti di affiliazione, per esempio, includono dei parametri da soddisfare per il raggiungimento di specifici obiettivi. Durante tutta la stagione si svolgeranno incontri di formazione, tornei tra rappresentative di categoria, sedute di allenamento specifiche con l'affiancamento del Cagliari Calcio: verranno promosse valutazioni dei migliori atleti e lo scouting sul territorio".

Ad aprire i lavori, rivolgendosi direttamente alle Società affiliate, è stato il Responsabile del Settore giovanile, Pierluigi Carta. "Mi sento di dire poche parole, più che da dirigente, da sardo e da appassionato di calcio. Il Club crede tanto nel progetto Cagliari Football Academy, sul quale investe molte risorse ed energie: siamo convinti si possa incrementare la presenza di calciatori sardi, non solo nelle nostre squadre giovanili ma anche in prima squadra e in generale in Serie A. Tutto passa per il talento, per il nostro lavoro, ma soprattutto per l'operato di voi tecnici e dirigenti delle società che sono attive sul territorio. Da qui vicino, da Zeddiani, è venuto fuori un ragazzo come Simone Pinna fresco di esordio in Serie A: questo è l'esempio di come lavorando nel modo giusto si possano ottenere risultati concreti. Lavoriamo tutti insieme per avere sempre più casi come questo".

LE NUOVE FIGURE - Tra le novità di questa stagione ci sono i coordinatori tecnici e di area, per valorizzare in modo sempre più capillare tutta l’attività. Così, oltre alle conferme di Sergio Fadda, Responsabile dell'Attività di Base del Cagliari Calcio, e Francesco Messina, che continuerà l’attività di coordinamento dei corsi di formazione, entrano a far parte del progetto Academy: Pietro Pillosu e Sandro Loi, Coordinatori dell'Area Sud Sardegna; Luigi Lavecchia (Area Alghero); Manuel Caria avrà il compito di coordinare l'attività sui portieri. Per quanto riguarda i Centri di Formazione, Fabrizio Ruzzu sarà Responsabile di quello appena inaugurato a Loceri, Leonardo Tilocca opererà ad Alghero.

fonte cagliaricalcio.com