Sicurezza: 17 mila giocattoli sequestrati dai NAS.

Con l’approssimarsi delle Feste Natalizie, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute ha intensificato la campagna di controllo in ambito nazionale su giocattoli e tradizionali articoli utilizzati nel periodo festivo.

Nel corso delle operazioni sono state ispezionate 1.058 strutture commerciali (aziende di importazione e piattaforme di distribuzione, ditte di commercializzazione all’ingrosso e rivendite al dettaglio) rilevando irregolarità e la presenza di prodotti non conformi presso 96 esercizi.

Gli accertamenti hanno consentito di individuare e sequestrare 17.000 articoli irregolari già immessi a vario livello nel circuito commerciale, per un valore di oltre 80 mila euro, dei quali 15.250 giocattoli di varie tipologie e 1.750 tra luminarie ed altri prodotti elettrici, risultati privi delle indicazioni obbligatorie di sicurezza all’uso, della marcatura CE e di etichettatura in lingua
italiana.

LEGGI ANCHE:  Furbetti del vaccino. 15 persone iscritte nel registro degli indagati. Al vaglio la posizione di 50 vaccinati.

Alcuni prodotti privi di marcatura CE sono stati oggetto di campionamento per la successiva analisi di laboratorio finalizzata alla ricerca di cessione di sostanze irritanti e pericolose per la salute.

Nel contesto delle verifiche, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria 4 titolari di aziende e negozi e segnalati ulteriori 94 soggetti all’autorità amministrativa per violazioni in materia di commercio illecito di prodotti privi dei requisiti di sicurezza, comminando sanzioni pecuniarie per complessivi 330 mila euro.