Scoperta piantagione di marijuana a Villasor: una persona arrestata e due indagate in stato di libertà.

Nel pomeriggio di ieri, nelle campagne di Villasor, gli uomini della Squadra Mobile di Cagliari, Sezione Falchi, supportati dal 7° Reparto Volo di Oristano, hanno sequestrato circa 3000 piante all’interno di un’azienda agricola gestita da una famiglia di agricoltori composta da padre, madre e figlio. Dalle prime analisi a campione effettuate da personale della Polizia Scientifica, le piante avevano valori di principio attivo almeno 16 volte superiori al limite massimo consentito.

Al termine della lavorazione, secondo gli investigatori, la piantagione avrebbe prodotto circa 450 kg di marijuana essiccata, per un valore di mercato di oltre 750 mila euro e, come emerso nel corso delle indagini, per impiantare la coltivazione illegale sono stati utilizzati, come copertura, dei falsi documenti di una piantagione legale di cannabis sativa intestata ad una terza persona estranea ai fatti.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Arrestato 44enne per atti persecutori nei confronti della madre.

Al termine degli accertamenti, il figlio è stato tratto in arresto e condotto nel carcere di Uta, mentre i genitori sono ora indagati in stato di libertà.