Sassari. Le celebrazioni per il 25 aprile.

Nel cortile di Palazzo Ducale, il sindaco Nanni Campus ha deposto la corona di alloro in ricordo di tutte le vittime della Guerra, a nome della municipalità e delle istituzioni, in occasione delle celebrazioni per il 76esimo anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo. Ad assistere alla composta cerimonia, senza banda e dunque senza Inno nazionale, erano presenti il prefetto di Sassari Maria Luisa d’Alessandro a nome di tutte le autorità e istituzioni, il presidente del Consiglio comunale Maurilio Murru e rappresentanze dell’Assemblea civica, della Giunta e delle associazioni d’Arma, combattentistiche e partigiane.

Le celebrazioni per il 25 aprile
Le celebrazioni per il 25 aprile

Il sindaco Nanni Campus ha scelto di non fare nessun discorso: “Per il secondo anno consecutivo ho deciso di non pronunciare alcun discorso durante la cerimonia in occasione delle celebrazioni per l’anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo, ma di fare in modo che sia condiviso con l’intera comunità attraverso i media e i canali istituzionali. Lascio che anche oggi a parlare sia il silenzio. Mi onoro di rappresentare l’intera collettività, nel deporre la corona di alloro in ricordo di tutte le vittime della Guerra. Ma non posso dimenticare, neanche in una giornata così importante per la Nazione come è il 76esimo anniversario della Liberazione dell’Italia, il periodo che stiamo vivendo”.

LEGGI ANCHE:  Benessere animale, Sassari al top tra i capoluoghi sardi.