Sassari, i controlli della Guardia di Finanza. Rilevate pratiche commerciali ingannevoli.

In otto esercizi commerciali della Città di Sassari le Fiamme Gialle del Comando Provinciale hanno accertato l’esistenza di pratiche commerciali scorrette e, in particolare, la discordanza tra il prezzo esposto e quello applicato, con differenze sino ad oltre il 30%.

Tra le diverse categorie merceologiche (alimentari, profumatori, prodotti per la cura della persona e della casa), sono stati selezionati a campione 121 prodotti, riscontrando irregolarità nel 12% dei casi, ovvero prezzi non uniformi per 15 diversi articoli in vendita.

Le irregolarità rilevate – per le quali è prevista un’ammenda da 5 a 500 mila euro – sono state comunicate al Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, che ha sede a Roma, per la segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), competente ad emanare il provvedimento di divieto della pratica commerciale scorretta ed all’irrogazione delle relative sanzioni.

LEGGI ANCHE:  25 Aprile. Polemica politica a Sassari