Sassari. Arriva la Omicron 2.

A Sassari è arrivata la variante Omicron 2 assieme ai primi quattro casi ufficiali di influenza. Lo dicono i risultati delle indagini effettuate dalla struttura complessa di Microbiologia e virologia dell’Aou di Sassari. E la novità è proprio la ricomparsa del virus influenzale che, rispetto allo scorso anno, non aveva circolato tra la popolazione.

Le analisi, in particolare, hanno rilevato la comparsa della variante BA.2, chiamata anche Omicron 2, nel 60 per cento circa dei campioni sequenziati mentre il restante 40 per cento è risultato appartenere alla variante BA.1.1, la meglio nota Omicron. “Le analisi – afferma il direttore della struttura, Salvatore Rubino – ci mostrano la totale assenza nei campioni presi in considerazione della variante Delta. Questo a dimostrazione del fatto che quest’ultima è stata sostituita, in brevissimo tempo, dalla variante Omicron che si diffonde molto più velocemente”.

LEGGI ANCHE:  Il Tar del Lazio conferma la propria sentenza: "Rideterminare termine domande per il Servizio Civile Universale".

Sono stati identificati, inoltre, anche i primi quattro casi ufficiali di virus influenzali H3N2. I risultati delle analisi rappresentano una vera e propria novità rispetto alla scorsa stagione quando la situazione emergenziale legata alla pandemia da Covid-19 aveva determinato una mancata circolazione dei virus influenzali, creando una sorta di blocco che ne aveva impedito la diffusione. A contribuire al blocco erano state l’elevata vaccinazione antinfluenzale, il lockdown dovuto alla diffusione del Sars Cov-2 e l’uso massiccio delle mascherine.

La ripresa della circolazione del virus influenzale era attesa già a novembre, quando la curva epidemica si mostrava alta e gli esperti facevano le prime ipotesi sulla presenza di ceppi più aggressivi rispetto a quelli che avevano circolato negli anni precedenti.

LEGGI ANCHE:  Università, la ministra Messa domani a Sassari.