ABICI confesercenti Centro di Salute Mentale

Creare sinergie tra il mondo dell’impresa e le istituzioni pubbliche a tutela della salute dei cittadini. Questo , in breve, la sintesi dell’incontro svoltosi in data odierna tra i rappresentanti del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASSL di Cagliari (rappresentato dalle dottoresse Miriam Picciau, Irma Dessì, Carla Montixi), il Presidente di Confesercenti Cagliari, Davide Marcello, e il rappresentante legale dell’Associazione ABìCì, Gabriele Frongia.
L’incontro conoscitivo ha avuto una valenza propedeutica per la futura firma del protocollo d’intesa che avvierà la collaborazione tra Confesercenti e il Dipartimento di Salute Mentale , finalizzata a coinvolgere nuove aziende del territorio e aumentare le opportunità per facilitare l’inserimento professionale delle persone affette da patologie psichiatriche croniche.
Per il Presidente Davide Marcello “Confesercenti Cagliari ha una grande sensibilità verso il tema dell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità e siamo molto entusiasti di poter fare la nostra parte e promuovere iniziative per lo sviluppo della nostra comunità locale”.
Dello stesso avviso il rappresentante di ABìCì, Gabriele Frongia “L’attività di networking tra l'ATS Sardegna e Confesercenti promossa dalla nostra associazione nasce grazie ai risultati del progetto di laboratorio formativo realizzato grazie al contributo della Fondazione di Sardegna nell'ultimo anno, e dalla volontà di supportare la creazione di nuove sinergie, nel nostro territorio, tra i principali operatori dell’inclusione sociale , come le istituzioni pubbliche, le aziende e le organizzazioni del terzo settore. Questa collaborazione tra il pubblico e il privato supporterà sicuramente la funzione di servizio pubblico e l’inclusione lavorativa dei cittadini con disabilità”.
Nelle prossime settimane sarà organizzata una conferenza stampa aperta al pubblico e alle aziende nella quale saranno esposti, nel dettaglio, i contenuti del protocollo d’intesa.