Sanità, Solinas ai sindaci del Sarcidano: “Scontiamo gravi tagli del passato”.

Strumenti emergenziali ed incentivi per combattere la crisi determinata dalle carenze di personale. È il progetto della Giunta regionale per risolvere a breve termine il vuoto negli organici determinato dal blocco delle assunzioni attuato negli anni passati. Di questo e, in particolare, dello stato della sanità nei territori del Sarcidano e Barbagia di Seulo, si è parlato nel corso dell’incontro tenutosi oggi a Villa Devoto, dove il Presidente della Regione Christian Solinas ha ricevuto i sindaci della zona insieme all’assessore alla sanità Mario Nieddu.

“Abbiamo ereditato una situazione gravissima – ha evidenziato il Presidente Solinas – alla quale stiamo faticosamente cercando di porre rimedio scontrandoci con la carenza di medici e con la scarsa disponibilità ad accettare incarichi nelle zone interne. La Giunta – prosegue – ha pubblicato negli ultimi mesi 60 bandi per medici di base. I medici in graduatoria presto saranno assegnati alle sedi vacanti”.

LEGGI ANCHE:  PNRR: 600 milioni per la depurazione e il riutilizzo delle acque.

Foto Sardegnagol riproduzione riservata