Sanità, Nursing Up: “Ben 1056 infermieri contagiati nelle ultime 24 ore”.

“In un solo giorno siamo passati da 9019 a ben 10.308 operatori sanitari infettati nelle corsie degli ospedali. Questo significa 1289 in più contagiati tra il 30 e il 31 dicembre oggi. Ma soprattutto, equivale a 1056 infermieri nelle ultime 24 ore e a ben 1891 nelle ultime 48!”. A ricordarlo oggi il presidente nazionale del Nursing Up, Antonio De Palma, per il quale il crescendo dei contagi degli ultimi giorni, unitamente alla cronica carenza di personale, sta rischiando di paralizzare l’operatività degli ospedali italiani.

“Tutto questo è molto più di una mera previsione. Con le nuove infezioni di infermieri e medici si rischia di lasciare irrimediabilmente a casa sempre più professionisti, ogni giorno che passa. E allora chi sosterrà il peso dei nuovi ricoveri? In queste ultime ore – ricorda De Palma -, stiamo monitorando con attenzione la situazione Regione per Regione con i nostri referenti locali. Il nostro report ci disegna situazioni da Zona critica almeno in tre territori chiave. Lombardia, Campania e Piemonte”.

LEGGI ANCHE:  Trasferimento ambulatorio stomia. Le precisazioni dell'Aou Sassari.

“E’ pur vero, conclude De Palma, che la mortalità rimane più bassa rispetto alla prima ondata, soprattutto per chi è forte di tre dosi di vaccinazione. Ed è vero, come afferma il Viceministro Sileri, che stiamo passando da una emergenza pandemica ad una emergenza endemica. Ma senza quegli infermieri, costretti a rimanere a casa per i contagi, come sosterremo il fardello dei nuovi ricoveri da Omicron? E soprattutto cosa ne sarà della sanità ordinaria, se l’impegno quotidiano degli operatori sanitari deve concentrarsi sui soggetti affetti da Sars Cov 2?”.

foto Nursing Up