Rientrano illegalmente in Italia. Arrestati tre cittadini algerini.

Oggi, nelle coste del Sud Sardegna, sono stati tratti in arresto tre cittadini algerini, rispettivamente di 29, 27 e 25 anni, poiché destinatari di decreti di espulsione e respingimento, emessi nel 2018, 2019 e 2020, che vietava loro il reingresso in Italia prima di un periodo compreso tra i 3 e 5 anni.

Due di loro erano stati già tratti in arresto, per lo stesso motivo, in altri due sbarchi verificatisi nel 2019 e 2020.

Gli algerini, una volta sbarcati, sono stati condotti presso il Centro di Accoglienza di Monastir, posti in quarantena nel rispetto delle procedure anti Covid-2019, avviando nei loro confronti le procedure di identificazione, mediante fotosegnalamento e rilievi dattiloscopici, nonché la verifica nella Banca Dati “AFIS” per gli eventuali precedenti penali.

LEGGI ANCHE:  Next GenerationEU e anno europeo dei giovani: l'Europe Direct Regione Sardegna presenta le attività per il periodo 21-25.

Al termine della convalida e del  giudizio direttissimo gli stranieri verranno nuovamente espulsi.

Foto di Free-Photos da Pixabay