Presentato il cartellone di “Cagliari dal Vivo”. Max Gazzè il 19 settembre.

Musica, danza, teatro, performance e concerti nelle aree periferiche della città. Questo in sintesi “Cagliari dal Vivo 2022”, il progetto nato dall’accordo di Programma tra il Ministero della Cultura Direzione Generale Spettacolo e il Comune di Cagliari.

Una kermesse che invaderà piazze, parchi, strade, quartieri periferici e luoghi insoliti del capoluogo. Protagonisti, infatti, non saranno solo gli artisti e gli eventi in cartellone, ma anche gli spazi e i poli culturali troppo spesso lontani dai riflettori come il lungomare Sant’Elia, l’Ippodromo, i quartieri di Is Mirrionis, Mulinu Becciu e San Michele.

Dopo la partenza del 27 agosto con il concerto di Kid Creole & Coconuts e Frankie and Canthina band, si prosegue mercoledì 14 settembre al Lazzaretto di Sant’Elia (ore 21) con Gavino Murgia e Dj Gruff: una performance sperimentale tra groove, musiche tradizionali, rap e scratch. A seguire la band di Studio Murena, band milanese caratterizzata da una forte componente jazz, funk e hip hop.

LEGGI ANCHE:  Capitale italiana della Cultura 2024, a gennaio i comuni finalisti. La Maddalena tra le 23 città partecipanti.

Lunedì 19 settembre, sempre al Lazzaretto, salirà sul Palco Max Gazzé. Canzone dopo canzone, Gazzè negli anni ha saputo confermarsi sempre ad altissimi livelli: sono tantissimi infatti i suoi successi, da Ti sembra normale, a Mentre dormi, Cara Valentina, L’amore non esiste, I tuoi maledettissimi impegni. Una carriera musicale iniziata nel 1996, e che sembra non conoscere nessun momento di arresto. Max sarà accompagnato dalla sua band formata da Max Dedo ai fiati, Cristiano Micalizzi alla batteria, Clemente Ferrari alle tastiere, Daniele Fiaschi alle chitarre, e lo stesso Gazzè al basso.

Martedì 20 Settembre (ore 20.30, ingresso libero), sullo stesso palco del Lungomare Sant’Elia, in arrivo due tra gli artisti più in vista della scena trap nazionale: Taxi B insieme al dj/producer Greg Willen. Un’accoppiata che dopo le passate esperienze con il collettivo FSK sta conquistando i club di tutta Italia. Trapper, classe ’98, membro del collettivo FSK Satellite, assieme a Willen, primo produttore italiano classe ’97, faranno ascoltare dal vivo i loro più grandi successi frutto di una preziosa collaborazione nata nel 2018 con “Scarface”.

LEGGI ANCHE:  "Non solo lesbiche". Al via la VII edizione del festival dell'ARC.

Sipario, infine, mercoledì 21 settembre (ore 20) con la Sant’Elia Trap Night dove si esibirà meglio della nuova wave trap sarda e non solo, con protagonisti i Fratelli Banlieue, ovvero il duo rap cagliaritano composto da Elia&Jim De Banlieue, e l’energia di Praci, Sgribaz, Lucash, dj Spoli.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata