Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Politiche Giovanili: il formatore sardo Jan Lai nominato componente del tavolo di lavoro dell'Agenzia Nazionale Giovani. - Sardegnagol

Politiche Giovanili: il formatore sardo Jan Lai nominato componente del tavolo di lavoro dell’Agenzia Nazionale Giovani.

È di queste ore la notizia di un nuovo e importante riconoscimento per il settore dell’animazione giovanile in Sardegna. Il formatore cagliaritano Jan Alexandru Lai è stato designato tra gli esperti che faranno parte del tavolo nazionale sullo “Youth Work”, creato dall’Agenzia Nazionale dei Giovani.

Il tavolo, dando corso alle numerose richieste provenienti da Istituzioni e società civile, avrà un compito di grande importanza per le politiche giovanili in Europa: definire il ruolo dello youth worker, partendo dall’elencazione delle competenze che caratterizzano questa figura. Il risultato delle sessioni, coordinate dalla Direttrice dell’Agenzia Nazionale Giovani, darà vita a un report che sarà portato successivamente nelle opportune sedi europee.

LEGGI ANCHE:  Roberto Bolle agli studenti per la Giornata internazionale della danza: "È una scuola di vita, forgia il corpo, ma prima ancora il carattere. Amatela”.

Lo Youth Worker, lo ricordiamo, è una figura centrale nei percorsi di educazione non formale che coinvolgono, ogni anno, migliaia di ragazze e ragazzi di tutta Europa. Giovani che spesso si fanno portatori di un’idea di Europa più inclusiva, green, resiliente e partecipano attivamente a movimenti come “Friday for Future”. Giovani che, rifiutando la logica del consumismo e dell’apparenza, ostentano con orgoglio i propri sandali e gli zaini ecologici in cui tengono le moleskine sulle quali annotano esperienze di vita, apprendimento e inclusione.  

Grazie al programma Erasmus + questo variegato mondo ha avuto gli strumenti pratici per dare corso alle proprie istanze di una società migliore. Si tratta ora di capire i ruoli e le funzioni delle figure che operano nel settore, a partire dagli Youth Worker. Buon lavoro quindi al tavolo dell’Agenzia Nazionale Giovani, da cui tante ragazze e tanti ragazzi attendono risposte che non possono più essere differite.

LEGGI ANCHE:  Endometriosi, l'Assessorato avvia l'iter per la formazione della Commissione regionale.

foto credits Agenzia Nazionale Giovani