Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Politiche giovanili. Dalla Commissione 60000 pass ferroviari gratuiti per i giovani europei. - Sardegnagol

Politiche giovanili. Dalla Commissione 60000 pass ferroviari gratuiti per i giovani europei.

Sono in arrivo, grazie a DiscoverEU, circa 60mila pass ferroviari gratuiti per gli europei di età compresa tra i 18 e i 20 anni. Sarà possibile presentare domanda dalle 12.00 di domani, 12 ottobre, alle 12.00 del 26 ottobre, per poter viaggiare nel 2022, che sarà proclamato Anno europeo dei giovani.

Una iniziativa ricordata dalla Vicepresidente per la Promozione dello stile di vita europeo Margaritis Schinas: “Negli ultimi 18 mesi, in un autentico spirito di solidarietà, i giovani europei hanno sacrificato momenti preziosi e cruciali della loro gioventù. Mi fa piacere che la Commissione promuova oggi, con i 60000 pass ferroviari, un nuovo boom della mobilità in Europa”. Iniziativa importante anche per Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani: “Sono molto lieta di aprire questo nuovo ciclo di DiscoverEU e dare a 60000 giovani la possibilità di scoprire la ricchezza del nostro continente. Sulla scorta della designazione del 2022 quale Anno europeo dei giovani da parte della Commissione, DiscoverEU è tornato più nutrito che mai e, a partire da marzo 2022, offrirà ai giovani nuove opportunità di viaggiare in treno, ampliare i propri orizzonti, sviluppare il proprio apprendimento, arricchire le proprie esperienze e incontrare altri giovani europei durante il tragitto”.

I candidati selezionati potranno viaggiare tra marzo 2022 e febbraio 2023 per un periodo massimo di 30 giorni e ad ogni Stato membro sarà attribuita una quota di pass in base al rapporto tra la sua popolazione e la popolazione totale dell’Unione europea. A tutti i viaggiatori, inoltre, saranno offerte prenotazioni flessibili attraverso un nuovo pass mobile. I pass di viaggio mobili avranno una validità di un anno.

I candidati selezionati potranno viaggiare da soli o in gruppi formati al massimo da cinque persone (tutte rientranti nella fascia di età ammissibile). Per incoraggiare i viaggi sostenibili e contribuire in tal modo al Green Deal europeo, i partecipanti a DiscoverEU viaggeranno prevalentemente in treno. Tuttavia potranno anche utilizzare altri mezzi di trasporto come l’autobus o il traghetto o, in casi eccezionali, l’aereo così da rendere possibile una partecipazione da ogni angolo dell’UE. In tal modo potranno partecipare all’iniziativa anche i giovani che vivono in regioni remote o insulari.

La Commissione ha lanciato DiscoverEU nel giugno 2018, a seguito di una proposta del Parlamento europeo. L’iniziativa è stata formalmente integrata nel nuovo programma Erasmus+ 2021-2027. Una iniziativa di successo considerando che nel periodo 2018-2019, per un totale di 70000 pass di viaggio disponibili, sono state presentate circa 350mila domande. Per molti si è trattato anche del primo viaggio senza genitori o accompagnatori adulti e la maggior parte ha dichiarato di essere diventata più indipendente. L’esperienza DiscoverEU ha consentito ai giovani partecipanti di comprendere meglio le altre culture e la storia europea e migliorare la conoscenza delle lingue straniere.

Foto di Shutterbug75 da Pixabay