Condividi

Consiglio Regionale SardegnaI consiglieri regionali del Partito Democratico, primo firmatario Cesare Moriconi, hanno depositato un'interrogazione per chiedere la ripresa delle attività delle Commissioni medico legali per l’accertamento dell’invalidità civile e dell’handicap, in riferimento alle persone affette da gravi patologie riconosciute.

Secondo i firmatari dell'interrogazione: “Essendo oramai avviata la cosiddetta fase 2, con la ripresa calendarizzata di tutte le attività mediche, produttive e sociali, si ritiene indispensabile una immediata ripresa delle attività delle Commissioni Medico legali per l’accertamento degli stati di invalidità civile e dell’handicap delle persone affette dalle patologie riconosciute che ne hanno fatto regolare richiesta”.

Gli interroganti hanno inoltre messo in evidenza che “già da tempo si sta verificando una spirale crescente di arretrati di richieste a causa della penuria di personale medico, paramedico e impiegatizio che, allo stato, non è in grado di affrontare la grande mole di domande in attesa”.

Sulla base di queste motivazioni i consiglieri del PD hanno chiesto di interrogare l’Assessore regionale dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, Mario Nieddu, al fine di sapere quali azioni intenda intraprendere per riavviare le attività delle Commissioni Medico legali Provinciali e adeguare le strutture del personale necessario per affrontare la mole degli arretrati e accelerare il disbrigo di quelle correnti.

Go to top