Pensioni, Inps: “Nessun allarme, conti in ordine”.

Nell’ultima nota, inviata al termine della comunicazione del presidente del Comitato di Indirizzo e Vigilanza (organo di rappresentanza delle parti sociali) Roberto Ghiselli, l’INPS ha dichiarato che non c’è alcun allarme per la tenuta del sistema pensionistico italiano. Lo stesso bilancio per l’anno 2023, fanno sapere dall’Inps, restituisce la fotografia di un Istituto con i conti in ordine e ben governato.

“Il tema che si pone è quello di una corretta e contestualizzata lettura dei dati, ricordando che – come affermato dal presidente Ghiselli – abbiamo a che fare con uno scenario di medio e lungo periodo che potrebbe prendere forma solo in assenza di efficaci politiche di contrasto”.

LEGGI ANCHE:  Indennità per autonomi e liberi professionisti: domande fino al 30 novembre.

L’inverno demografico, il trend inflazionistico, le profonde trasformazioni della nostra società sono tutti fenomeni ampliamente attenzionati e affrontati con un’articolata strategia.

Tra le principali inversioni di tendenza, capaci di sostenere l’entusiasmo dalle parti dell’ente previdenziale italiano, si registra “l’allargamento della base contributiva, sostenuta dalle politiche governative sul mercato del lavoro, e la costante attenzione al contenimento della spesa pensionistica”.