Oltre 820mila pensionati nel 2022. 174.610 nel primo trimestre 2023.

Sono 827.339 le pensioni con decorrenza nel 2022 (per un importo medio mensile alla decorrenza di 1.161 euro) e ben 174.610 quelle del periodo gennaio-marzo 2023 (1.111 euro in media)

In particolare, per quanto riguarda le singole categorie, le pensioni con decorrenza 2022 sono state 289.177 pensioni di vecchiaia (compresi gli assegni sociali), 249.449 pensioni anticipate, 48.242 pensioni di invalidità e 240.471 pensioni ai superstiti. Nel primo trimestre 2023, invece, 65.137 sono stati i pensionamenti per vecchiaia, 51.583 per il pensionamento ancipato, 8.167 per invalidità e 49.723 per quelle destinate ai superstiti.

Analizzando le singole gestioni, il FPLD (il fondo pensioni lavoratori dipendenti) ha totalizzato 363.922 pensioni nel 2022 e 84.458 nel primo trimestre 2023; seguono la gestione dipendenti pubblici con rispettivamente 130.858 e 10.800, artigiani (89.900 e 20.670), commercianti (79.756 e 17.668), parasubordinati (41.385 e 9.278) e coltivatori diretti, coloni e mezzadri (38.556 e 9.396). Gli assegni sociali sono stati 82.962 nel 2022 e 22.340 nel 2023.

LEGGI ANCHE:  Conflitti a scuola: l’Autorità garante incontra gli istituti che preferiscono la mediazione.

foto islandworks da Pixabay