Novi Sad, Kaunas e Esch-sur-Alzette: le 3 nuove Capitali europee della Cultura.

Dal 1° gennaio 2022, saranno 3 le capitali della cultura in Europa: Esch-sur-Alzette (Lussemburgo), Kaunas (Lituania) e Novi Sad (Serbia). Un titolo che permetterà ai tre enti locali di rafforzare la propria immagine nel Mondo attraverso la cultura. Nell’occasione la vicepresidente per la promozione dello stile di vita europeo, Margaritis Schinas, ha ricordato il valore fondamentale della cultura: “Durante la pandemia, la cultura era vitale nelle nostre società. Ha permesso la circolazione delle idee e ha avvicinato le nostre comunità, oltre i confini. Questa è esattamente l’ambizione dell’iniziativa delle Capitali europee della cultura. Spero che Esch-sur-Alzette, Kaunas e Novi Sad sfruttino tutto il potenziale della cultura”.

LEGGI ANCHE:  Commissione UE, Thierry Breton: "Il lavoro giovanile migliora l'occupabilità dei giovani con poche opportunità".

Dodici mesi dove le tre città dovranno proporre iniziative innovative per avvicinare i giovani alla cultura, come sottolineato dalla Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, Mariya Gabriel: “Una Capitale della Cultura è una capitale aperta al mondo e inclusiva in particolare per le giovani generazioni. Questa è anche l’ambizione dell’Anno europeo della gioventù 2022”.

Dopo la città di Lussemburgo nel 1995 e nel 2007, è ora la volta di Esch-sur-Alzette, la seconda città più grande del Paese. Kaunas, invece, è la seconda città della Lituania a detenere il titolo di Capitale europea della cultura dopo Vilnius nel 2009. Novi Sad, infine, è la prima Capitale Europea della Cultura della Serbia.

LEGGI ANCHE:  Europol: 166 arresti contro la criminalità organizzata.

foto fotos1992 da Pixabay