Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Mondiali U21 di volley maschili. Giovedì l'Italia di Frigoni sfida la Thailandia. - Sardegnagol

Mondiali U21 di volley maschili. Giovedì l’Italia di Frigoni sfida la Thailandia.

Mancano ancora 48 ore alla sfida di volley under21 Italia-Thailandia. Per gli azzurri di Angiolino Frigoni una occasione per dimostrare il proprio valore: “Quella dell’U21 è una squadra che crea aspettative. Dobbiamo fare bene e giocare come sappiamo fare”.

Tappa che sarà ospitata al Palazzetto dello Sport di via Rockfeller a Cagliari, cornice anche degli incontri in programma contro l’Egitto e la Repubblica Ceca. Organizzati da Italia e Bulgaria tra Sofia, Cagliari e Carbonia, in Sardegna si disputeranno due dei quattro gironi della prima fase di qualificazione. Gli altri due gironi si disputeranno invece a Sofia.

Dopo la prima fase, le prime due classificate di ciascun girone passeranno alla fase 2, nella quale le otto formazioni ancora in gara verranno divise in ulteriori due gironi da quattro. Le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate, mentre le ultime due competeranno per i piazzamenti dal 5° all’8°. Le terze e le quarte classificate di ciascun raggruppamento della prima fase, formeranno invece altri due gironi, e qui le prime due squadre si affronteranno per stabilire la classifica dal nono al 12° posto, mentre le ultime due per stabilire i piazzamenti dal 13° al 16°.

Evento presentato oggi presso la sede della Fondazione di Sardegna dal primo cittadino Paolo Truzzu: “È una manifestazione di livello che porta lustro alla città. Cagliari in questo scorcio d’Estate e inizio Autunno è diventata uno dei centri nazionali ed internazionali perché ha ospitato tantissime importanti manifestazioni sportive. Abbiamo cominciato a luglio con il ciclismo, il basket a fine agosto, la Coppa Primavera che ha visto oltre ottocento atleti impegnati nelle acque del Golfo di Cagliari, il Word Padel Tour e il Brazilian ju jitsu che ha portato altri seicento atleti. Adesso proseguiamo con la pallavolo e poi ce ne saranno altri”.