Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Medici militari a La Maddalena - Sardegnagol

Medici militari a La Maddalena

Grazie alla collaborazione tra la Regione Sardegna e il Ministero della Difesa, nei prossimi giorni sarà potenziato il servizio sanitario a La Maddalena. Un segnale importante d’attenzione verso il territorio e gli abitanti per l’Assessore alla Sanità Mario Nieddu: “La Difesa, accogliendo la nostra richiesta, invierà nell’isola tre medici – prosegue l’assessore della Sanità – a supporto del personale in servizio nell’area. L’assistenza sanitaria sarà così potenziata in un momento delicato per l’incremento delle presenze a seguito dei flussi turistici. Ringrazio il sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi e il Capo di stato maggiore, l’ammiraglio Giuseppe Dragone”.

“Il supporto alla sanità civile – per l’esponente della Giunta Solinas – conferma gli alti valori dei nostri militari a servizio della cittadinanza. Ancora una volta abbiamo messo in moto energie positive in grado di promuovere il dialogo fra le istituzioni a beneficio dei sardi”.

Una notizia che ha registrato anche l’intervento del consigliere della Lega, Dario Giagoni: “Potenziare i servizi dell’ospedale Paolo Merlo questo è da sempre il nostro obbiettivo, e a piccoli passi stiamo dimostrando di saperlo fare!”.

Dario Giagoni, foto Sardegnagol riproduzione riservata“Ringrazio il nostro Assessore Mario Nieddu, per l’impegno e l’attenzione che dimostra ancora una volta verso i presidi periferici, e ovviamente la Marina militare per l’importante spirito di collaborazione dimostratoci. Va da se che per formare il personale medico sanitario necessario a sopperire alle carenze di organico ormai croniche ci vorrà tempo, su questo punto ci terrei a ribadire che stiamo comunque già lavorando con impegno anche attraverso l’incremento delle borse di specializzazione; ma con l’ausilio di figure mediche provenienti anche dal mondo militare potremmo sin da subito garantire un servizio indispensabile tanto per i cittadini dell’isola quanto per i turisti che annualmente la scelgono come meta turistica dalla straordinaria bellezza e che potranno così vedersi assicurata una maggior assistenza medica qualora necessario. Il nostro impegno in tal senso prosegue e contiamo di poter ben presto dar comunicazione della realizzazione di altri importanti progetti che sono attualmente al vaglio”.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  Casa Serena, Assessore Nieddu: “Situazione monitorata con massima attenzione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.