Maltempo in Sardegna, Coldiretti: “Serre distrutte, alberi sradicati”.

Non sta risparmiando la Sardegna l’ultima ondata di maltempo. Lo ha ricordato oggi l’associazione di categoria Coldiretti Sardegna, evidenziando i danni per l’agricoltura del terralbese. “Il forte vento ha scoperchiato diverse serre proprio nel territorio che ricade nei Comuni di Terralba e San Nicolò d’Arcidano. Impianti di fragole soprasuolo, funghi e orticole sono stati sradicati e scoperchiati durante la notte dal forte vento. Ma anche ortaggi in pieno campo si segnalano già compromessi e non potranno essere più destinati al mercato né del fresco né della quarta gamma”.

“Una conferma del cambiamento climatico in atto con una tendenza alla tropicalizzazione che – sottolinea la Coldiretti – si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, con sbalzi termici significativi che compromettono le coltivazioni nei campi con perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne che quest’anno superano già i 6 miliardi di euro dall’inizio dell’anno, pari al 10% della produzione nazionale”.

LEGGI ANCHE:  Pensare il futuro. Gli obiettivi dell'Agenda 2030 visti dai giovani.