Liberevento: Prodi, Lerner e Capuozzo tra gli ospiti dell’XI edizione.

Dopo l’anteprima di aprile, dedicata a Francesco Abate e al suo nuovo libro Il complotto dei Calafati, dal 7 luglio il festival culturale Liberevento entra nel vivo. Sino al 31 agosto la manifestazione, organizzata dall’associazione Contramilonga, porterà in Sardegna 25 tra autori e autrici, nomi di primissimo piano del panorama culturale nazionale tra cui Romano Prodi, Umberto Galimberti, Gad Lerner, Gherardo Colombo, Roberta Bruzzone, Daria Bignardi, Stefania Andreoli, solo per citarne alcuni.

In tutto sono in programma più di quaranta appuntamenti – alcuni già sold out-sparsi tra Iglesias, Carbonia, Portoscuso, Masainas, Gonnesa, Calasetta, Villamassargia, Teulada, Macomer. Quattro incontri sono in programma anche nel capoluogo sardo dove, in collaborazione con la Sogaer, la società di gestione dello scalo “Mario Mameli”, alcuni ospiti saranno invitati a presentare le loro opere nella Cagliari airport library.

E’ un programma ricchissimo dunque quello dell’XI edizione del festival, manifestazione nata nel Sulcis e ormai considerataun fiore all’occhiello delle estati nell’isola, da quest’anno inserita dalla Regione Sardegna tra le Grandi manifestazioni letterarie consolidate (Legge 14/2006).

A inaugurare questa seconda parte del festival saranno due donne: giovedì 7 luglio, alle 21,30, nel Chiostro di San Francesco, a Iglesias, arriva Daria Bignardi per presentare Libri che mi hanno rovinato la vita, opera in cui l’autrice si confessa attraverso i libri che l’hanno fatta soffrire. Il giorno dopo alla stessa ora, sempre il Chiostro di San Francesco ospiterà la psicoterapeuta Stefania Andreoli che parlerà dal suo Lo faccio per me, un lavoro in cui ribalta il concetto di maternità dandone una lettura in chiave moderna.

Il 13 luglio alle 21,30, a Carbonia, sarà l’affascinante compendio del museo di Villa Sulcis a ospitare ancora Francesco Abate con Il complotto dei Calafati, un nuovo caso da risolvere per l’eroina Clara Simon. La serata si chiuderà con un concerto della Banda musicale “V. Bellini”, mentre Francesco Abate tornerà al festival anche il 7 agosto, nella Casa Baronale di Teulada.

Nella serata di giovedì 14 luglio l’appuntamento è nella Tonnara Su Pranu di Portoscuso dove si parlerà della casa reale d’Inghilterra con il giornalista, per anni inviato Rai da Londra, Antonio Caprarica che presenterà la sua ultima fatica William & Harry. Il giorno dopo l’autore incontrerà il pubblico nell’affascinante cornice delle Cantine Aru di Iglesias, mentre il 16 luglio sarà a Masainas, per un incontro in programma nella piazza centrale. Sempre il 16 luglio, ma a Iglesias, appuntamento con la scrittrice Mariangela Pira per la presentazione di Il nuovo mondo, un’analisi sui cambiamenti in atto dopo la pandemia di covid 19 e sul futuro che ci attende.

LEGGI ANCHE:  Festival dei Tacchi, ritorna Andrea Pennacchi.

Sarà una serata all’insegna della comicità quella di domenica 17 luglio nel Nuraghe Seruci di Gonnesa dove arriva Massimiliano Medda, fondatore della storica compagnia teatrale cagliaritana La Pola: nel suo libro Speriamo che lo compri qualcuno sono ripercorsi i suoi trent’anni di attività.

Martedì 19 luglio a Macomer, e mercoledì 20 luglio a Iglesias l’appuntamento è con il filosofo e saggista Umberto Galimberti che nel suo Il libro delle emozioni fornisce una guida per ritrovare il nostro spazio più intimo.

La sera del 26 luglio Iglesias ospiterà una delle formazioni di alternative rock più apprezzate dai giovanissimi: i Fask con la loro graphic novel Fast animals e slow kids. Come reagire al presente.

Atmosfere sognanti il 29 luglio nella spiaggia Is Solinas di Masainas con il concerto Hugs di Maurizio Mastrini, mentre il 31 luglio a Gonnesa, l’area del Pozzo Baccarini, tra i più interessanti esempi di archeologia industriale del territorio, ospita l’autore bestseller Daniel Lumera che presenterà Ecologia interiore.

Dal 2 al 7 agosto gli eventi del festival si concentreranno a Calasetta, davanti alla Torre sabauda, luogo in cui il festival è nato. Il 2 agosto si parte con la serata di premiazione della seconda edizione di A vuxe de Câdesédda, concorso letterario intitolato a Bruno Rombi, poeta, scrittore, critico letterario e artista nato a Calasetta nel 1932, vissuto a Genova per oltre sessant’anni e morto nel 2020. Presenta Giuliano Marongiu. Il 3 agosto arriva l’angolo dedicato ai giovani autori, una novità di questa edizione di Liberevento: sarà presentato il libro di Antonio Boggio Omicidio a Carloforte. A seguire, concerto della Banda musicale “G. Puccini”. Il 4 agosto l’appuntamento è con Paolo Roversi e L’eleganza del killer, il libro che vede ancora protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi (a seguire degustazione di vini a cura della Cantina di Calasetta) e che il e 3 agosto sarà presentato prima a Portoscuso e poi a Macomer. Il libro di Paolo Restuccia dal titolo Il colore del tuo sangue sarà al centro della serata del 5 agosto, mentre il giorno dopo all’interno della sezione Scrittori emergenti Maura Madeddu presenta Elle in Italia. Chiuderà questa serata un concerto dell’Italian saxophone quartet dal titolo Da Bach a Gershwin.

Domenica 7 agosto arriva l’attore Simeone Latini, stavolta in veste di scrittore, insieme a Domenica Fadda, del libro Su e giù dal palco. Da mettere in agenda anche, il 3 agosto nel Chiostro di San Francesco di Iglesias, l’incontro con la giornalista cagliaritana Maria Francesca Chiappe che presenterà il suo ultimo libro, il giallo Non è lei, mentre lunedì 8 agosto nella Tonnara di Portoscuso è in programma un concerto del Circolo Bandistico “E. Porrino”.

LEGGI ANCHE:  Francesca Reggiani domani e mercoledì ospite di Liberevento.

Dell’odissea dei migranti che attraversano il Mediterraneo nella speranza di una vita migliore si parlerà il 9 agosto a Macomer e il giorno dopo a Iglesias dove arriva l’attivista Soumaila Diawara con il suo libro-testimonianza Le cicatrici del porto sicuro.

L’11 agosto a Teulada concerto dal titolo Guitar fingerpicking, con Gavino Loche alla chitarra, mentre il 12 agosto a Villamassargia l’appuntamento è con Giovanni Follesa e il suo libro We are family.  La serata si chiuderà ancora sulle note del concerto Guitar fingerpicking. Il 13 agosto a Masainas Lino Cianciotto parlerà di Una guida in gamba, mentre il 14 agosto torna a trovare Liberevento il giornalista Gad Lerner con il libro Noi partigiani.

Romano Prodi, tra gli ospiti più attesti del festival è il protagonista della serata del 16 agosto a Iglesias (seguirà un’esibizione del Tenores di Neoneli), di quella del 17 agosto a Calasetta e, infine, dell’appuntamento del 18 agosto a Carbonia: il professore, ex presidente del Consiglio e della Commissione europea presenterà il suo libro L’Europa: il vecchio continente e la sua storia raccontati attraverso cento immagini simbolo. La serata del 17 agosto a Iglesias sarà dedicata anche al tema delle mafie con il magistrato Nicola Gratteri e il giornalista Antonio Nicaso che parleranno del loro libro Complici e colpevoli.

Roberta Bruzzone, la criminologa più famosa d’Italia, è l’ospite della serata del 20 agosto a Masainas: parlerà del suo ultimo libro Versace. Autopsia di un delitto impossibile, mentre giorno dopo, ma a Villamassargia, arriva l’ex magistrato Gherardo Colombo per presentare l’antologia da lui curata – con introduzione di Liliana Segre– Una vita vale tutto.

Il 22 agosto a Villamassargia e il 24 agosto a Portoscuso ritorna a Liberevento anche il grande reporter Toni Capuozzo che a trent’anni di distanza ripercorre il conflitto nell’ex Jugoslavia nel libro Balcania. L’ultima guerra europea. Il 23 agosto nel Chiostro di San Francesco di Iglesias regina della serata sarà la scrittrice Barbara Alberti a cui Liberevento conferirà il Premio alla carriera. A chiudere il sipario sull’edizione 2022 del festival sarà un autore da sempre impegnato nel sociale: Luca Trapanese che il 29 agosto a Iglesias, e il 30 agosto a Macomer, presenterà Le nostre imperfezioni, un romanzo sulla voglia di vivere e sul prendersi cura degli altri.

LEGGI ANCHE:  Giampiero Mughini domenica al festival Liberevento.

Dal al 31 agosto nella Cagliari airport library sono in programma quattro appuntamenti con alcuni protagonisti del festival: Paolo Restuccia (7 agosto 2022 alle 17), Toni Capuozzo (23 agosto alle 18), Roberta Bruzzone (25 agosto alle 18), Luca Trapanese (31 agosto alle 16.30). Per il pubblico della rassegna il prezzo del ticket per il parcheggio sarà al costo simbolico di 1 euro.