Le competizioni UEFA ripartono in agosto.

L’UEFA ha confermato tutte le 12 città ospitanti di UEFA EURO 2020 e approvato il nuovo calendario delle partite. Una buona notizia per il calcio internazionale come evidenziato da Aleksander Čeferin: “Sono lieto che quasi tutte le nostre competizioni possano riprendere. Sono sicuro che non dovremo sopportare a lungo l’assenza di tifosi, che – più prima che poi – potranno tornare negli stadi”.

“La UEFA ha preso una decisione audace, quella di rinviare EURO 2020. Così facendo, però, ha creato lo spazio che consentirà di riprendere e concludere le competizioni nazionali per club in tutta Europa. Anche se il calcio ha incontrato grandi difficoltà a causa della pandemia, gli effetti sarebbero stati molto più pesanti se non avessimo dimostrato la nostra leadership già nelle fasi iniziali”.

Per quanto riguarda i Quarti di finale, semifinali e finale di Champions league, gli incontri si disputeranno con la formula delle final eight a eliminazione diretta in gara unica all’Estádio do Sport Lisboa e Benfica e all’Estádio José Alvalade di Lisbona tra il 12 e il 23 agosto 2020. Le restanti partite degli ottavi di finale si giocheranno il 7/8 agosto, ancora da decidere se si giocheranno negli stadi delle squadre di casa o in Portogallo. L’Estádio do Dragão di Porto e l’Estádio Dom Afonso Henriques di Guimarães si aggiungeranno agli stadi di Lisbona per gli ottavi di finale, se necessario.

LEGGI ANCHE:  La Dinamo femminile si prepara per la gara contro la Limonta.

I quarti di finale si terranno il 12/13/14/15 agosto, le semifinali il 18/19 agosto e la finale all Estádio do Sport Lisboa e Benfica il 23 agosto. La data per il sorteggio di quarti di finale e semifinali verrà comunicata a tempo debito e il calendario verrà annunciato dopo questo sorteggio.

Tutte le partite di quarti di finale e semifinali andranno a supplementari e rigori in caso di pareggio al fischio finale. Stesso regolamento anche per le partite di altre competizioni per cui sono state prese le medesime decisioni.

Istanbul, che avrebbe dovuto ospitare la finale del 2020, ospiterà quella della UEFA Champions League 2021, mentre tutte le sedi delle finali successive hanno accettato di ospitare la loro un anno dopo rispetto a quanto originariamente deciso: San Pietroburgo nel 2022, Monaco nel 2023 e Londra (Wembley) nel 2024.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Il programma del ritiro precampionato.

Per quanto riguarda l’UEFA Europa League 2019/20 i Quarti di finale, semifinali e finale si disputeranno con il format ‘final eight’ a eliminazione diretta in gara singola a Colonia, Duisburg, Düsseldorf e Gelsenkirchen dal 10 al 21 agosto. Le gare degli ottavi di finale si disputeranno il 05/06 agosto. In un secondo momento si deciderà se le gare di ritorno degli ottavi di finale la cui andata è già stata disputata si giocheranno nello stadio della squadra di casa oppure in Germania.

Le sfide FC Internazionale Milano – Getafe CF e Sevilla FC – AS Roma, le cui gare di andata erano già state posticipate, si giocheranno in forma di gara singola in sede da confermare. Tutte le successive gare della competizione si disputeranno sotto forma di torneo final eight, i quarti di finale il 10/11 agosto, le semifinali il 16/17 agosto e la finale il 21 agosto a Colonia.

LEGGI ANCHE:  Giunta regionale. 1006 posti letto per l'emergenza Covid.

Danzica, che era stata originariamente scelta come sede per la finale 2020, ospiterà ora la finale di UEFA Europa League 2021, mentre le sedi delle successive finali hanno tutte accettato di ospitarle l’anno seguente rispetto a quanto originariamente stabilito, Siviglia nel 2022 e Budapest nel 2023.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.