La Commissione presenta la nuova legislazione contro gli abusi sessuali.

Ylva Johansson, Commissaria per gli Affari interni, ospiterà domani il vertice WeProtect Global Alliance 2022, che riunirà persone sopravvissute ad abusi, leader mondiali, esponenti dell’industria tecnologica, organizzazioni intergovernative e internazionali e rappresentanti della società civile. La Commissione e i ministri partecipanti avranno così una preziosa occasione per avviare discussioni approfondite con i principali portatori d’interesse impegnati nello sforzo di rendere il mondo digitale sicuro per i minori.

La Commissaria ribadirà l’impegno dell’UE a proteggere i minori, in particolare con la recente proposta legislativa dell’UE volta a prevenire e combattere gli abusi sessuali sui minori, e a procedere verso la prevista istituzione di un Centro indipendente dell’UE. Le discussioni si concentreranno sulla protezione dei minori dagli abusi sessuali (sia online che offline), sugli impegni degli Stati membri volti a contrastare gli abusi sessuali sui minori e sul ruolo dell’industria nella prevenzione degli abusi online. Inoltre sono in programma alcune sessioni dedicate a persone sopravvissute ad abusi.

LEGGI ANCHE:  Guerra e diritti dei minori. Il monito del Garante ai media e social.

L’Alleanza mondiale contro l’abuso sessuale di minori online è stata istituita nel 2012 dalla Commissione europea e dal Dipartimento della giustizia statunitense allo scopo di migliorare gli standard in tutto il mondo e di unire gli sforzi per combattere i reati sessuali online contro i minori.

foto Daina Le Lardic © European Union 2020 – Source : EP