Interreg Next Med 21-27. La Sardegna è la nuova Autorità di gestione.

La Regione Sardegna, con 9 voti su 11 dei rappresentanti della task force incaricata della preparazione del programma, è stata nominata Autorità di gestione per il periodo 2021-2027 del programma Interreg Next Med, superando la concorrenza della Grecia.

Il programma Interreg Next Med è il terzo ciclo dell’iniziativa di cooperazione finanziata dall’Ue nell’area del Mediterraneo, la cui presentazione alla Commissione europea è prevista entro l’estate 2021. L’obiettivo è quello di creare tra i Paesi partecipanti – Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Giordania, Israele, Italia, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Tunisia e Turchia – un partenariato forte e sostenibile per affrontare in modo concertato le sfide comuni: dalla creazione di posti di lavoro all’inclusione dei giovani, dal cambiamento climatico all’integrazione economica.

LEGGI ANCHE:  Il Commissario Navracsics partecipa alla conferenza UE sulla gioventù.

“È il riconoscimento – commenta il presidente della Regione, Christian Solinas – del ruolo centrale che la nostra Isola svolge in uno scenario con enormi potenzialità verso uno sviluppo che dev’essere incanalato rispettando, in senso solidaristico, un equilibrio tra le diverse aree. La scelta della Sardegna come guida di questo programma – ha aggiunto Solinas – rappresenta anche un grande attestato di affidabilità che ci viene dato dalla Commissione Ue e da tutti i Paesi partecipanti, ai quali va la nostra profonda gratitudine. Crediamo fortemente in un’Europa dei popoli, delle autonomie, che ascolti le richieste di ogni territorio, vicina ai cittadini e pronta a intervenire a sostegno delle aree meno favorite”.

LEGGI ANCHE:  Campagna vaccinale anti-Covid per la fascia 5-11. Al via a Cagliari l'Open Day. Arrivate ieri 36 mila dosi.

Foto Sardegnagol riproduzione riservata