Inps: al via la delega dell’identità digitale dei cittadini impossibilitati all’utilizzo autonomo dei servizi on line.

A decorrere dal 16 agosto 2021, i cittadini impossibilitati ad utilizzare in autonomia i servizi online INPS potranno delegare persone di fiducia per l’esercizio dei propri diritti nei confronti dell’Istituto.

Lo prevede la circolare Inps n. 127 del 12/08/2021 che conferma anche la data del 30 settembre 2021 di dismissione del PIN INPS in favore delle identità digitali SPID, CIE e CNS per l’autenticazione e l’accesso ai servizi web INPS.

La richiesta, fanno sapere dall’INPS, potrà essere effettuata direttamente dal delegante presso una qualsiasi sede territoriale dell’istituto esibendo la richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale e la copia del documento di riconoscimento del delegante.

Dopo la registrazione, il delegato potrà accedere ai servizi INPS in luogo del delegante, autenticandosi con le proprie credenziali SPID/CIE/CNS e potrà scegliere, quindi, se operare in prima persona oppure in luogo e per conto del delegante.

LEGGI ANCHE:  Consiglio regionale della Sardegna. Proclamati i nuovi e le nuove rappresentanti.