Inclusione giovani, Treu: “Serve alfabetizzazione digitale”.

Per cogliere appieno le opportunità offerte dal programma NextGenerationEU è necessario sostenere l’alfabetizzazione sulle competenze digitali dei giovani. A ricordarlo, nel corso del dibattito “Imprese e amministrazioni” della fondazione Global Thinking, è stato il presidente del CNEL, Tiziano Treu.

“C’è la volontà di avere forze giovani – ha dichiarato Treu – ma devono essere pronte ad entrare nelle imprese per rispondere alle varie richieste”.

Necessaria anche una presa di coscienza da parte della Pubblica Amministrazione nel merito, secondo Luigi Balestra, membro laico della Corte dei conti: “La Pubblica Amministrazione deve essere in grado di saper sostenere il processo di ripresa e rilancio del Paese. La Pa è sovente percepita come un ostacolo e non, come invece dovrebbe essere, un valido ausilio per imprese e cittadini. Bisogna puntare sulla formazione, anche con progetti di medio periodo che facciano leva su scuole di alta formazione il cui ingresso sia riservato ai migliori diplomati Italia, dando vita a un’idea di comunità e ridestando il senso di orgogliosa appartenenza alla Pa”.

LEGGI ANCHE:  Alleanza scuola-terzo settore. Un nuovo corso è possibile, basta volerlo.

foto Carlomorino CC BY-SA 4.0