Giuseppe Conte firma il nuovo DPCM

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha firmato il Dpcm dell’11 giugno. Con il nuovo decreto dal 15 giugno riapriranno le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo, così come le attività di centri benessere, centri termali, culturali e centri sociali, previa autorizzazione da parte delle Regioni e Province autonome e in base all’andamento della curva epidemiologica.

Porte aperte anche ai centri estivi per i bambini in età da 0-3 anni e per gli spettacoli aperti al pubblico, le sale teatrali, sale da concerto e sale cinematografiche. Restano invece sospese tutte le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche, locali assimilati sia all’aperto che al chiuso.

Restano sospese, inoltre, le fiere e i congressi, mentre i corsi professionali potranno essere svolti in presenza.

LEGGI ANCHE:  Elmas, Giuseppe Conte incontra Maria Laura Orrù, la candidata sindaca di Elmas Città Futura.

In materia di spostamenti da e per l’estero è aumentato a 120 ore (5 giorni) il periodo massimo di permanenza senza obbligo di quarantena domiciliare per chi fa ingresso nel territorio nazionale per ragioni di lavoro, così come per il personale di imprese o enti aventi sede legale o secondaria in Italia che va all’estero per comprovate ragioni lavorative.

A partire da oggi riprendono, invece, gli eventi e le competizioni sportive a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza del pubblico nel rispetto dei protocolli di sicurezza emanati dalle rispettive Federazioni sportive al fine di prevenire le occasioni di contagio.

Giuseppe Conte, licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.