Giovani europei a “gara d’impresa” a Cagliari.

Ventitré giovani, provenienti da  Moldavia, Ucraina, Armenia, Polonia, Italia, Lettonia, con in testa un sogno che è anche progetto di vita: Diventare imprenditori. E’ questa la filosofia del progetto internazionale “Entrepreneurship Academy” attualmente in corso a Cagliari. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra l’organizzazione moldava “Youth and active generation” e la TDM 2000 di Cagliari, intende fornire a giovani aspiranti imprenditori le competenze necessarie per operare nel mercato.

A conclusione delle attività del meeting, che si chiuderà ufficialmente sabato 28 settembre,  il “pitch contest” a cui siamo stati presenti per voi. Come sa chi segue il mondo delle startup, Il “pitch contest” è un evento nel quale gli aspiranti imprenditori presentano in pochi minuti la propria idea imprenditoriale a una giuria di esperti e potenziali investitori. Fondamentali quindi le capacità di comunicazione e sintesi. A tale scopo, nei giorni che hanno preceduto il “contest”, i ragazzi hanno preso parte a dei laboratori intesivi sulla comunicazione efficace.

LEGGI ANCHE:  Agricoltura, Capelli: “Da Ministro risposta insufficiente, così si abbandonano i giovani”.

Numerose e variegate le idee presentate nel corso dell’incontro che si è svolto stamani nell’ostello di Cagliari: dalle nuove tecnologie, all’edilizia eco sostenibile, passando per l’oggettistica, in pelle, la formazione e il marketing on line. A valutarle una giuria di stakeholders e imprenditori locali fra cui l’Assessore Comunale delle attività Produttive Alessandro Sorgia e l’imprenditore del settore dei trasporti Christian Stevelli. In apertura dei lavori l’assessore Sorgia ha espresso l’auspicio che le idee sviluppate possano conoscere in futuro una realizzazione concreta nella città di Cagliari. Luca Frongia, presidente della TDM 2000, che ha coordinato l’incontro, ha ribadito l’importanza della collaborazione tra imprenditori cosi come tra i vari settori della società.  

LEGGI ANCHE:  Il Parlamento commemora il Giorno della Memoria.

I ventitrè giovani, come detto, lasceranno la Sardegna sabato al termine di un’intensa settimana di attività, incontri e momenti di socializzazione. Particolarmente apprezzate le visite alle aziende del settore agricolo e alimentare nel quale, accanto all’analisi dei processi produttivi, hanno scoperto i piaceri dell’ospitalità sarda. 

Il progetto “Entrepreneurship Academy” è realizzato nell’ambito del programma comunitario per lo studio, il lavoro, il volontariato “Erasmus Plus”, azione chiave 2.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata.