Francesco Agus : “No all’ingresso della Regione nell’azionariato delle compagnie”

No all’ingresso della Regione Sardegna nell’azionariato delle compagnie aeree. Questa in sintesi la posizione del Consigliere regionale del Campo Progressista, Francesco Agus: “Sono fermamente contrario a ogni forma di ingresso della Regione Sardegna nel pacchetto azionario di compagnie aeree. Allo stesso modo sono contrario all’idea che possano essere investiti denari pubblici per la creazione di nuovi vettori incapaci di stare su un un mercato altamente competitivo come è quello del trasporto di persone”.

A liberare il campo da pregiudizi e idee precostituite è lo stesso rappresentante dell’opposizione: “Non è una posizione preconcetta: non sono contrario pregiudizialmente alla partecipazione pubblica all’economia, anzi. Penso che la stagione delle liberalizzazioni e della creazione delle normative che hanno aperto la strada al libero mercato non abbia rappresentato un miglioramento delle condizione dei cittadini. Parlano i dati: in alcuni settori non esiste alcuna possibilità per società a partecipazione pubblica di reggere un mercato globale, competere con i privati, fare utili e non perdite constanti da ripagare ogni anno sottraendo denaro pubblico allo sviluppo”.

“Vista l’emergenza occorre evitare ogni avventurismo: sarebbe una follia pensare di risolvere il problema pregiudicando le risorse pubbliche di oggi e sopratutto quelle di domani. Una follia che potrebbe non avere nessun tornaconto positivo sulla garanzia per i sardi del diritto alla mobilità e sul diritto al lavoro del personale dell’azienda nel lungo periodo”.

LEGGI ANCHE:  Lotta incendi, Progressisti: "La regione appalta all'esterno i servizi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.