Progetto TRAIN TDM2000 InternationalL'Associazione TDM2000 International, membro del Comitato delle Associazioni Sarde per la Mobilità Internazionale, presenta le nuove opportunità di mobilità per i giovani sardi. Giovedì 12 settembre alle ore 17:30, presso la Sala conferenze della Mediateca del Mediterraneo, i volontari dell'organizzazione presenteranno le attività del progetto “TRAIN: Tracing Integration Policies through Structured Dialogue” in collaborazione con lo Sportello Europe Direct della Regione Sardegna. L’incontro dal titolo “Dialogo giovanile e partecipazione: le opportunità che arrivano dall’Europa”, si inserisce tra le attività locali del progetto internazionale “TRAIN", realizzato nell'ambito del programma europeo Erasmus+.

Durante il meeting verranno presentate le opportunità di mobilità per i giovani offerte dal programma Erasmus Plus e, in particolare, verrà approfondita l’Azione Chiave 3 del programma che, attraverso lo strumento del Dialogo Strutturato, permette ai giovani fino ai 30 anni di prendere parte a iniziative di carattere internazionale e locale.


Progetto TRAIN TDM2000 International“TRAIN: Tracing Integration Policies through Structured Dialogue” è un progetto al quale prendono parte 10 associazioni giovanili, in rappresentanza di 9 paesi europei: TDM 2000 International (Italia, capofila), TDM 2000 (Italia), Law and Internet Foundation (Bulgaria), Be-Education, Equality, Sustainability (Austria), Centre for European Progression (Belgio), TDM 2000 Eesti (Estonia), Step Europe ry (Finlandia), Geoclube (Portogallo), National Youth Council Maltese (Malta), Imago Mundi (Romania). 

Il progetto intende favorire il dialogo tra i giovani e i decisori politici promuovendo la partecipazione giovanile al processo decisionale. In particolare, intende coinvolgere giovani rappresentanti delle minoranze, immigrati e/o richiedenti asilo nel processo decisionale legato alle politiche sulla migrazione legale e l’integrazione dei migranti. "Il progetto - fanno sapere dalla TDM2000 International - comprende diverse iniziative, strutturate a livello locale e internazionale, che seguono nel dettaglio il processo del dialogo strutturato a livello europeo".