Eurobarometro, Anno europeo della gioventù: “Giovani europei sempre più coinvolti”.

Oggi la Commissione europea ha pubblicato il suo Eurobarometro Flash su Gioventù e Democrazia , condotto tra il 22 febbraio e il 4 marzo 2022. Sullo sfondo dell’Anno europeo della gioventù, la nuova indagine Eurobarometro mostra un crescente coinvolgimento dei giovani, il 58% dei quali ha dichiarato di essere attivo nella comunità locale di residenza e di aver partecipato a una o più organizzazioni giovanili negli ultimi 12 mesi. Si tratta di un aumento di 17 punti percentuali rispetto all’ultimo Eurobarometro del 2019. Inoltre, l’aspettativa più comune dei giovani per l’Anno europeo della gioventù 2022 è che i decisori ascoltino di più le loro richieste e agiscano di conseguenza (71%) e sostengano il loro sviluppo personale, sociale e professionale (72%). 

LEGGI ANCHE:  Politiche giovanili e Anno europeo della gioventù, Sabine Verheyen: "Occasione per portare in primo piano loro esigenze".

“L’Anno europeo della gioventù – ha dichiarato Margaritis Schinas – dovrebbe portare un cambio di paradigma nel modo in cui includiamo i giovani nelle politiche e nei processi decisionali. Gli obiettivi dell’Anno sono ascoltare, coinvolgere e promuovere opportunità concrete per i giovani europei”.

Nell’occasione della presentazione del sondaggio, la Commissione ha lanciato anche un nuovo strumento online, la piattaforma “Voice your Vision”, per rendere più facile per i giovani europei far sentire la propria voce. 

foto Sardegnagol, riproduzione riservata