Erasmus+ 2020, De Maio (ANG): “Grande soddisfazione per l’aumento del budget”.

Erasmus+ , il programma dell’Unione Europea per la gioventù e la mobilità dal prossimo anno registrerà un aumento di risorse del 12%, rispetto al 2019. L’incremento del budget è stato salutato con grande ottimismo da parte del direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, Domenico De Maio: “Abbiamo accolto con grande soddisfazione l’aumento di budget per il programma Erasmus+ approvato dall’Unione Europea per il prossimo anno. Con oltre 3 miliardi di euro, più 12% rispetto al 2019, le Agenzie Nazionali di tutta Europa potranno proseguire con forza il loro operato, e noi che per l’Italia gestiamo il capitolo gioventù potremmo creare ancora più occasioni per i ragazzi, in particolare con minori opportunità, che potranno così vivere esperienze in Europa per acquisire competenze da spendere nel mondo del lavoro» così Domenico De Maio, direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i giovani”.

LEGGI ANCHE:  Cultura: Va' Sentiero e SILKNOW tra i vincitori dei Grand Prix europei.

È stimato che il budget 2020 destinato al settore Gioventù sarà di 191,9 milioni di euro, a fronte dei 167,7 milioni di euro assegnati nel 2019. Organizzazioni e enti pubblici o privati attivi nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, ma anche i gruppi informali di giovani, potranno presentare proposte e richiedere finanziamenti.

«Tutte le iniziative promosse da Erasmus+ mirano a facilitare l’accesso a giovani di ogni provenienza, con minori opportunità, con svantaggi sociali, economici, fisici o geografici. Con l’obiettivo di offrire loro una concreta opportunità di partecipazione alla costruzione di un’Europa sempre più inclusiva, in cui tutti possano imparare, formarsi, acquisire nuove abilità e competenze – prosegue De Maio – Invitiamo tutti a cogliere queste opportunità e a partecipare. La Commissione europea ha già proposto nel 2018 di raddoppiare il bilancio del nuovo programma Erasmus per il periodo 2021-2027 e la nuova Commissaria per l’Innovazione e la Gioventù ha affermato di volerlo triplicare. Ciò significa che milioni di giovani potranno fare un’esperienza all’estero e che il Programma avrà un ruolo chiave anche in direzione della creazione di uno Spazio europeo dell’istruzione».

LEGGI ANCHE:  Politiche giovanili: siglato accordo ANG-Regione Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.