Emergenza Ucraina: partito l’ultimo convoglio della Protezione Civile.

Si sta dirigendo verso la Slovacchia l’ultimo convoglio inviato dalla Protezione Civile italiana per l’emergenza in Ucraina.

Sulla base delle richieste giunte al Meccanismo Europeo di Protezione Civile dall’Ucraina, il Dipartimento della Protezione Civile sta coordinando sia la ricognizione delle risorse nella disponibilità di Regioni, Province Autonome, Enti Locali e Strutture Operative sia le operazioni di invio.

L’arrivo a Michalovce, in Slovacchia, ricordano dal Dipartimento, è previsto per domani sera. A seguito del convoglio anche volontari, personale tecnico, funzionari regionali e del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, che lavoreranno al montaggio delle 30 tende complete di illuminazione, riscaldamento, letti, servizi e una cucina da campo.

LEGGI ANCHE:  8 Marzo. Moretuzzo e Bidoli: "Vicinanza a donne ucraine e russe".

Inoltre, per far fronte al supporto sanitario richiesto dall’Ucraina al Meccanismo Europeo di Protezione Civile, il Dipartimento ha disposto l’invio di ulteriori 15 ambulanze, che si aggiungono alle 8 donate negli scorsi giorni. Il convoglio, partito ieri dall’hub logistico di Palmanova , arriverà in Romania nella giornata di domenica. I mezzi successivamente saranno consegnati alle autorità ucraine.