Dl 162. La discussione si arena sul bonus cerimonie per le unioni civili.

Dopo una giornata di ininterrotto dibattito sul Dl 162, i lavori dell’aula consiliare si sono incagliati sull’articolo di legge relativo al bonus per le cerimonie nuziali e, in particolare, sull’emendamento 199. Un tema caldo che ha animato un acceso scontro tra la maggioranza e l’opposizione, per via dell’omissione delle unioni civili all’interno del provvedimento.

Per Valter Piscedda del Partito Democratico “in Sardegna due persone che si uniscono in maniera formale, ovvero in matrimonio o tramite unione civile, hanno diritto ad accedere al cosiddetto mutuo regionale. E questa è cosa buona e giusta. Ora però la Giunta sta proponendo in una legge un articolo che finanzia le coppie che si sposano, ma solo quelle che contraggono matrimonio, escludendo le unioni civili. E questa è una schifezza! E lo dico da cattolico praticante”.

Dello stesso avviso il collega Gianfranco Ganau: “Incredibile la maggioranza di centro-destra si arena sulla legge per interventi a sostegno della crisi, perché la Lega non vuole riconoscere le unioni civili come parificate ai matrimoni in un emendamento che prevede un bonus di 4.000 euro per le cerimonie. Una vergogna!”.

Più ‘draconiana’ Maria Laura Orrù dei Progressisti: “Il Consiglio si interrompe perché alcuni vogliono restare ancorati al medioevo anche sui diritti. E’ una battaglia culturale: la parola matrimonio è automaticamente escludente e amplifica le diseguaglianze in un momento in cui è necessario ridurle”.

Per Pierluigi Saiu, invece, il provvedimento della maggioranza non contiene alcun intento discriminatorio: “La ratio del provvedimento è sempre stata quella di natura economica, ovvero sostenere le imprese del settore del wedding. L’opposizione ne ha fatto una semplice questione ideologica”.

Uno scontro tra maggioranza e opposizione rientrato dopo due ore di scontro, con l’inserimento nell’emendamento 199 anche delle unioni civili, la cui votazione ha registrato un’ampio consenso da parte dell’aula, con 42 voti favorevoli e 5 astenuti.

I lavori dell’aula sul Dl 162 proseguiranno domani alle 9.30 del mattino.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  Campagna vaccinale, Francesco Agus: "Guerra interna alla maggioranza sta paralizzando la sanità nell'Isola".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.