Decontribuzione Sud, sì dalla Commissione UE.

Via libera dalla Commissione europea, nel contesto del regime degli aiuti di Stato, all’estensione della misura ‘Decontribuzione Sud’ fino al 31 dicembre 2023.

Una buona notizia, specialmente per gli under36 italiani, commentata dal ministro per gli Affari europei, il Sud, le politiche di coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto: “Come Governo riteniamo molto positivo il fatto che sia stata prolungata, dando cosi un tempo maggiore ad imprese e lavoratori rispetto a quelle che erano state le ultime proroghe, e che sia stato autorizzato un incremento delle risorse previste per questa importante strumento”.

La misura prevede, in particolare, la decontribuzione per i lavoratori delle aziende situate nelle otto Regioni meno sviluppate e in transizione, con il fine di incentivare l’assunzione di giovani under 36, e di donne disoccupate.

LEGGI ANCHE:  Decarbonizzazione. L'UE investe più di un miliardo di euro in progetti innovativi.