Cyberbullismo: 150mila euro dalla Giunta.

Ammontano a 150mila euro (per ciascuno degli anni 2023-2025), le risorse destinate alle iniziative delle Autonomie scolastiche per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo nell’Isola. Uno stanziamento confermato ieri dall’assessore della Pubblica Istruzione.

Alle scuole primarie e secondarie di primo grado andrà la somma di 76 mila euro mentre per alle scuole secondarie di secondo grado andrà la somma di 74 mila euro.

“ Un intervento quanto mai necessario – ha dichiarato Biancareddu –  perché ormai il fenomeno sta diventando davvero preoccupante e pericoloso per la stessa incolumità dei ragazzi.”

Previsto inoltre che il competente Servizio della Direzione Generale Pubblica istruzione emani un avviso volto alla selezione di progetti per l’istituzione di sportelli di ascolto, coordinati e gestiti da professionisti specializzati in interventi sul bullismo che coinvolgano alunni e alunne, insegnanti e genitori. Per ogni sportello è stata autorizzata una spesa massima di 4 mila euro. Ogni Autonomia scolastica potrà proporre un solo sportello. Sarà però possibile costituire reti associate fra almeno tre Autonomie scolastiche: in questo caso potranno essere attivati due sportelli ogni tre scuole associate.

LEGGI ANCHE:  Sa Die de sa Sardinia: quando serve il Consiglio "brucia le tappe".

Foto di Marco Wolff da Pixabay