Cultura del design e dell’artigianato, al via il progetto ArtiJanus/ArtiJanas.

ArtiJanus / ArtiJanas, il progetto sperimentale di cultura del design e dell’artigianato promosso e sostenuto dalla Fondazione di Sardegna, con la direzione scientifica e artistica di Triennale Milano, entra nel vivo con i suoi programmi di webinar e residenze.

Dal 3 marzo al 21 aprile otto webinar, organizzati in collaborazione con la Fondazione Cologni, animeranno un ricco calendario di incontri curati da esperti del settore del marketing, della comunicazione e dei social media, dell’organizzazione aziendale, delle arti applicate e del project financing. Sono dedicati ad artigiani e imprese artigiane sarde che vogliono approfondire temi legati all’autenticità/originalità dei manufatti, al patrimonio culturale, al carattere territoriale delle produzioni, alla commercializzazione e comunicazione digitale dei prodotti e alla gestione delle PMI. Il programma completo dei webinar è consultabile su aju-aja.it/seminari.

LEGGI ANCHE:  Italgas dona 1.000 computer a 45 scuole dell’Isola, Paolo Gallo: "Affiancare il mondo dell’istruzione nella formazione dei nostri giovani".

Inoltre, è in fase di definizione il programma delle residenze studiato per la progettazione e la creazione. Si terranno nel mese di marzo 2021 e riguarderanno in maniera specifica la sezione artigianato artistico/design contemporaneo. Per questa prima edizione i co-curatori Alberto Cavalli (Direttore Generale della Fondazione Cologni) e Roberta Morittu (designer ed esperta di artigianato), hanno individuato la ceramica e la tessitura quali settori su cui sperimentare la collaborazione in forma di residenza tra due designer di livello internazionale e due imprese artigiane sarde, queste ultime selezionate tramite una open call rivolta a imprese artigiane operanti in Sardegna.

Tra le imprese valutate la commissione esaminatrice, presieduta da Stefano Boeri (Presidente Triennale Milano), ha selezionato Terrapintada e Tessile Medusa. Le due aziende ospiteranno presso le loro sedi e lavoreranno rispettivamente con i designer Daniele Bortotto (Zanellato/Bortotto) per la ceramica e Serena Confalonieri per la tessitura. 

LEGGI ANCHE:  Presentata la ventiquattresima edizione di Monumenti Aperti.

I pezzi, o piccole collezioni, realizzati saranno autentici “beni” capaci di unire funzionalità e significato simbolico e di consentire una rilettura delle preziose trame del territorio senza rinunciare a un’innovazione gentile, sostenibile ed etica. I prototipi, arricchiti da un video documentario che racconterà gli aspetti più umani ed emozionali delle esperienze di residenza, saranno presentati in occasione di Homo Faber in città (Venezia 9 – 26 settembre 2021) e troveranno visibilità nell’ambito della programmazione delle attività di Triennale Milano e di Fondazione di Sardegna per il 2021. 

foto Fondazione di Sardegna