Cultura, aumento dei costi contro gli “attivisti imbecilli”.

Si va verso l’aumento dei costi per l’accesso ai luoghi della cultura. E’ quanto previsto dal Ministero della Cultura per proteggere le opere d’arte dagli assalti messi in atto in tutto il mondo (e purtroppo anche in Italia), da diversi presunti “attivisti”.

“I continui attacchi e oltraggi che sempre più spesso avvengono a danno del nostro patrimonio artistico e culturale – ha dichiarato il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano – impongono di ripensare e rinforzare i livelli di protezione a loro presidio. La violenza insensata e gratuita che prende di mira i quadri, le installazioni, le opere e le strutture dei nostri musei e gallerie spinge a prendere immediati provvedimenti, a partire dalla copertura con il vetro di tutti i dipinti. Considerato l’ingente patrimonio da proteggere, di conseguenza l’intervento rappresenterà un costo notevole per le casse del Ministero e dell’intera nazione e che, purtroppo, non potrà che prevedere un aumento del costo del biglietto d’ingresso. Anche questa volta, l’oltraggio di pochi violenti rischia di ricadere sugli italiani”.

LEGGI ANCHE:  Cultura. Ecco il bando per attività culturali promosse da organizzazioni, associazioni, istituzioni, Comuni e Unioni di Comuni.