Contrasto alla ludopatia. Sanzione da 65mila euro a un gestore di un bar di Ussana.

La Polizia di Stato di Cagliari ha eseguito una serie di controlli presso locali e bar siti nell’area Metropolitana. Accertamenti che hanno confermato il rispetto delle regole da parte della maggioranza delle attività ispezionate dagli agenti delle Forze di Polizia.

Polizia di Stato
Polizia di Stato

Norme disattese da pochi esercenti, come emerso nel corso dei controlli. In particolare nel centro cittadino di Ussana, è stata sanzionata l’attività di una sala giochi all’interno di un bar, funzionante nonostante il divieto previsto dall’attuale normativa anti-Covid-19. Per tale motivo il titolare, un 54enne di Sestu, è stato sanzionato per oltre 400 euro. Dagli approfondimenti svolti dagli esperti della Polizia Amministrativa sulle apparecchiature, è emerso che il gestore permetteva ai propri clienti l’utilizzo di 5 apparecchiature da gioco totalmente irregolari e non collegate telematicamente con i Monopoli di Stato, oltre a 1 totem per il gioco su piattaforme online. Irregolarità costate una sanzione da 65000 euro e il sequestro delle apparecchiature elettroniche.

LEGGI ANCHE:  Tenta di strappare la borsetta ad una donna, accorre in suo aiuto un giovane egiziano. Arrestato il rapinatore.