Consiglio regionale, a fine mese il rinnovo delle commissioni.

Il Consiglio regionale della Sardegna prova ad uscire dall’impasse che da più di un mese sta impedendo il rinnovo delle commissioni permanenti. Questioni di lana caprina, verrebbe da dire, alla luce dei più importanti temi legati alla società isolana ma, di fatto, fondamentali per una istituzione sempre più lontana dai problemi reali dei cittadini sardi, nonché scarsamente aggiornata sulle sfide del futuro…altro che progetti del Pnrr!

Ma, tornando a quanto riportato oggi dall’Agenzia Dire, l’Aula verrà convocata il prossimo 23 novembre per l’elezione degli uffici di presidenza, mentre nel pomeriggio si riuniranno le commissioni per la scelta dei nuovi vertici. Entro le ore 18 di venerdì 19 novembre, ancora, i capigruppo dovranno comunicare le designazioni dei consiglieri nelle commissioni.

LEGGI ANCHE:  Stop ai cellulari in classe: la circolare del Ministero inviata alle scuole.

Per la prossima settimana, invece, è previsto lo scioglimento degli attuali parlamentini. Sul fronte delle caselle (i grandi temi della politica odierna), a scanso di grandi sorprese, dovrebbero andare due presidenze al Psd’Az, una ciascuna per Lega, Forza Italia, Udc e Fratelli d’Italia. A bocca asciutta, con molta probabilità il gruppo dei Riformatori e Misto.