Consiglio. Prorogate le sanzioni alla Russia.

Il Consiglio ha prolungato di altri sei mesi, fino al 15 marzo 2023 , la durata delle misure restrittive nei confronti di entità e persone fisiche russe. Le misure, in particolare, prevedono restrizioni agli spostamenti, il congelamento dei beni e il divieto di mettere a disposizione di individui ed entità fondi o altre risorse economiche. Le sanzioni continueranno ad applicarsi a 1206 persone e 108 entità, per il loro coinvolgimento nell’aggressione militare dell’Ucraina.

“L’UE – reca la nota del Consiglio – condanna risolutamente gli attacchi indiscriminati della Russia contro i civili e le infrastrutture civili ed esorta la Russia a ritirare immediatamente e incondizionatamente tutte le sue truppe dall’intero territorio dell’Ucraina entro i suoi confini internazionalmente riconosciuti. Il diritto umanitario internazionale deve essere rispettato”.

LEGGI ANCHE:  Russia: l'Unione Europea dichiara 19 diplomatici persone non gradite. Ursula von der Leyen: "Nuovo pacchetto di sanzioni per la Russia".

foto Copyright European Union