Commissione UE: proposta per altri 5 miliardi di euro all’Ucraina.

La Commissione europea ha proposto oggi a nome dell’UE lo stanziamento di una seconda tranche di 5 miliardi di euro per l’assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. La dotazione, come ricordato dalla Commissione von der Leyen, fa parte del pacchetto eccezionale di assistenza all’Ucraina, annunciato lo scorso 18 maggio 2022, dell’entità di circa 9 miliardi di euro.

Allo stato attuale, confermano dalla Commissione, è stato erogato all’inizio di agosto il primo miliardo di euro, mentre altri 3 miliardi di euro saranno forniti il ​​prima possibile. La proposta, ancora, integrerà il sostegno già fornito dall’UE, compreso un prestito di emergenza AMF di 1,2 miliardi di euro erogato nella prima metà dell’anno. Presi insieme, i due filoni del programma porterebbero il sostegno totale dell’AMF all’Ucraina dall’inizio della guerra a 7,2 miliardi di euro, e potrebbe raggiungere i 10 miliardi di euro una volta che l’intero pacchetto di AMF eccezionale all’Ucraina diventerà operativo.

LEGGI ANCHE:  Risorse UE a Russia e Bielorussia. Trasferiti 26 milioni a Ucraina e Moldova.

I prestiti all’Ucraina saranno assistiti da garanzie fornite dagli Stati membri che integreranno la dotazione disponibile dal bilancio dell’UE. Per finanziare l’AMF, la Commissione prenderà prestiti sui mercati dei capitali per conto dell’UE, parallelamente ad altri suoi programmi, in particolare NextGenerationEU e SURE.

foto Christophe Licoppe, European Union, 2022 Copyright Source: EC – Audiovisual Service