Commissione Lavoro, Alessandra Zedda sulla legge finanziaria: “2 milioni per il Fondo lavoro in Sardegna”.

La commissione Lavoro, oggi ha approvato, per quanto di competenza, gli interventi inseriti nella legge finanziaria regionale, con l’astensione dell’opposizione. Nel corso dei lavori è intervenuta l’assessora regionale al Lavoro, Alessandra Zedda che ha ricordato l’istituzione del Fondo lavoro in Sardegna con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro. “Uno strumento nuovo attraverso il quale intendiamo attivare sia le attività di ‘protezione’ dei lavoratori in vista del possibile sblocco dei licenziamenti sia quelle di rafforzamento del tessuto economico nelle crisi specifiche delle realtà territoriali. Il Fondo – ha aggiunto Zedda – potrà essere utile nel supporto ai programmi di sviluppo ed ai contratti di rete fra imprese, in coerenza con la linee guida per la programmazione dei fondi comunitari. Sono previsti interventi nella formazione, sostegni alle nuove imprese (costituite nel secondo semestre del 2019), risorse per la trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato, incrementi del Fondo (R)esisto e misure per settori particolarmente colpiti dall’emergenza Covid”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.

LEGGI ANCHE:  Scuola, Laura Caddeo: "Solinas e Todde trovino subito soluzioni adeguate per il trasporto pubblico degli studenti".

I commissari della minoranza (Desirè Manca del M5S, Piero Comandini del Pd, Laura Caddeo e Francesco Agus dei Progressisti), motivando il loro voto di astensione, hanno sostenuto che le parti della finanziaria in materia di lavoro hanno un contenuto “politico” e non “tecnico” e di conseguenza sono al di fuori dell’accordo stabilito dalla conferenza dei capigruppo, oltre che predisposte senza il necessario confronto con le parti sociali.