Cala Saccaia, Roberto Li Gioi: “Territorio vincolato, quali reali intenzioni della Giunta Nizzi”.

“Il Programma di Fabbricazione del Comune di Olbia attualmente in vigore individua il promontorio di ‘Sa Testa’ come zona H-N, Zona di interesse naturale. É in questa aerea, l’ultima ancora vergine prima di Pittulongu, che il Cipnes, con la complicità della Giunta Nizzi, sta portando avanti un progetto di polo turistico -nautico- ricettivo che potrebbe compromettere l’equilibrio dell’ecosistema di quello che gli olbiesi considerano un bene identitario”. Così l’esponente regionale del Movimento 5 Stelle, Roberto Li Gioi, è intervenuto oggi per chiedere agli assessori all’Urbanistica, all’Ambiente e all’Industria, di riferire sulle azioni della Giunta per assicurare la tutela dell’ecosistema naturale e la fruibilità paesaggistica del promontorio di Sa Testa, area, ricorda Li Gioi, che rientra nella fascia costiera ed è soggetta a svariati vincoli di inedificabilità, quali il vincolo paesaggistico (ai sensi del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), il vincolo di conservazione integrale (ai sensi dell’art. 10 bis della L.R. n. 45/1989 e s.m.i.).

LEGGI ANCHE:  La nuova Ordinanza del Governatore Solinas. Si torna a viaggiare in Europa.

“Alla luce del quadro normativo vigente – ricorda Li Gioi – risulta incomprensibile la cessione di 20 ettari di quest’area di alto pregio da parte del Comune al Consorzio industriale di Olbia (Cipnes) per la realizzazione di strutture che andrebbero a snaturare un territorio ancora incontaminato e da salvaguardare. Qual è il reale intento della Giunta comunale?”.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata