Cagliari verso la tassa di soggiorno, Truzzu: “Tassa in vigore dal primo luglio”.

Questa mattina il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu ha incontrato i rappresentanti del settore turistico locale, per confrontarsi con i principali portatori d’interesse sul tema della tassa di soggiorno.

“È una tassa di scopo – spiega il primo cittadino – che sarà in vigore dal primo luglio, come già stabilito dal voto del Consiglio comunale di Cagliari. I fondi sono già stati inseriti nella missione turismo e verranno reinvestiti proprio sulla promozione della città e sui servizi per i visitatori”.

Una riunione che però ha visto la repentina defezione di alcune sigle, come ricordato dal sindaco di Cagliari: “Spiace – prosegue Truzzu – che alcuni rappresentanti di categoria si siano alzati dal tavolo evitando un confronto che avrebbe fatto bene a tutto il comparto. Con le associazioni presenti abbiamo discusso senza alcun pregiudizio delle modalità con le quali applicare nella maniera più semplice possibile la tassa di soggiorno. L’incontro – aggiunge – è stato fatto in favore degli associati: qualcuno ha preferito andarsene senza ascoltare. E infatti le dichiarazioni di Federalberghi e Confindustria non sono vere per il semplice motivo che i rappresentanti delle due categorie non erano presenti all’incontro”.

LEGGI ANCHE:  Cellule umane ‘hackerano’ il codice genetico del Sars-CoV-2

“Tra l’altro – conclude il sindaco – parliamo di una tassa presente in tantissime città sarde e italiane”.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata